IT.A.CÀ Monferrato 2018

Data evento: 13-10-2018
Dal 13-21 Ottobre 2018 2ª edizione Itaca Monferrato

IT.A.CÀ Monferrato, festival del turismo responsabile e dell’innovazione turistica, è un evento itinerante tra le province di Alessandria e Asti, inserito all’interno della 10ª edizione di IT.A.CÀ 2018-migranti e viaggiatori, in programma dal 13 al 21 ottobre.

La Confraternita degli Stolti, gli organizzatori locali, con il progetto CàMon hanno inteso creare un festival sulle nostre radici, sul Noi e quindi hanno invitato a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, workshop, seminari, laboratori, mostre, concerti, documentari, libri e degustazioni per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

Premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’Onu per l’eccellenza e l’innovazione nel turismo, IT.A.CÀ è il primo e unico festival in Italia sul turismo responsabile: un cammino unico in territori diversi, per trasformare l’incoming in becoming e diventare protagonisti di un viaggio esperienziale che parte da casa e arriva a casa (it a cà in dialetto bolognese significa sei a casa?).

Un viaggio responsabile secondo valori di giustizia sociale, coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Tema conduttore: la Terra. Incentivando il valore culturale dell’agricoltura, del mondo rurale, delle tradizioni, del dialetto, della memoria.

Partendo dalle risorse territoriali è stata elaborata la proposta destinata a coloro che vivono nel territorio e a coloro che lo percorrono e lo visitano non solo per le bellezze artistiche e architettoniche, paesaggistiche ma anche perché è possibile vivere a contatto con la natura e riscoprirne la genuinità. Il Monferrato è terra di brich e fòss, colline e pianure, che offre opportunità per organizzare attività sportive, ricreative ed educative a contatto con il proprio ecosistema, dove abbinare a piacimento le diverse proposte legate alla storia, all’arte e alla natura, riscoprendo un modo di vivere senza fretta.

Tra i molti sostenitori del territorio, anche l’Azienda Agricola Beccaria Davide ha voluto dare il proprio sostegno all’iniziativa partecipando, nella serata di mercoledì 17 al Teatro Verdi di Pontestura, alla premiazione del concorso fotografico Obiettivo Monferrato, dove i fotografi dell’AFA, l’Associazione Fotografica Alessandrina, hanno fatto incetta di premi tra cui le bottiglie di Piemonte Barbera La Mossa. Vincitore assoluto del contest “fotodiario dalla finestra”, Mauro Gallinaro, seconda, Marika Libralesso, entrambi con un portfolio di 10 immagini atto a valorizzare le ricchezze “dimenticate” del Monferrato.

Nella serata di sabato 20, invece, Silvia e Laura hanno partecipato con il Grignò Grignolino del Monferrato Casalese 2016 e l’Evoè Barbera del Monferrato 2016, all’evento “SHAKE’N’ROLL” solo musica dal vino! Una miscela di divertimento, musica, cibo e buon vino.

Giovedì 18 nello splendido scenario del Teatro Municipale di Casale Monferrato, per la rassegna il Giardino delle Parole, si è parlato di “AGRI-CULTURA” con Andrea Desana, Roberto Maestri, Luigi Mantovani, Giorgio Ferrero, Donato Lanati ricordando i 200 anni della nascita di Giuseppe Antonio Ottavi e i 100 di Paolo Desana. Ottavi, grazie alla sua attività di agronomo di fama internazionale, riuscì a far diventare Casale Monferrato la culla dell’innovazione in campo vitivinicolo nonché centro viticolo più importante d’Italia.

A Desana, invece, si deve il pubblico riconoscimento del legame tra vino e il territorio che lo produce. Con la sua storica proposta di legge n. 930 del 1963, diede all’Italia uno strumento per competere nel mercato mondiale e valorizzare i nostri territori. A ragione è conosciuto come il Padre della DOC. 

L’incontro è stata l’occasione per presentare giovani aziende di nuova costituzione e per sottolineare il ruolo di quelle già presenti sul territorio come ha fatto l’Assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero che dal palco ha ricordato come i meriti della nostra azienda siano stati tali da ottenere la Gran Medaglia di Cangrande per i Benemeriti della Viticoltura al Vinitaly 2017. Mentre Max Biglia, coordinatore di Itaca Monferrato 2018 e responsabile dell’Associazione Culturale Confraternita degli Stolti, in perfetta sintonia con lo spirito del festival, ha dato spazio alla nostra Azienda facendo parlare nostra madre, Maria Teresa Coppo, già responsabile del Movimento Femminile Coldiretti e, con il suo lavoro e quello di altre donne, precorritrice dei mercati di Campagna Amica.

Il suo intervento ha testimoniato come l’amore, la passione, la dedizione e il rispetto per la terra e le persone non possono che essere esempi da seguire e perseguire, nonostante le difficoltà e i sacrifici che si compiono per ottenerli, così come è successo per la nostra storia.

La vita, il lavoro duro e incessante, le rinunce e i sacrifici dei nostri genitori ci sono sempre stati davanti, come un monito, ma noi quella strada l’abbiamo intrapresa lo stesso perché è quella che vogliamo seguire per tornare a casa: IT.A.CÀ!