Notte Rosa e Festa del Vino 2018

Data evento: 14-09-2018
57ª edizione della Festa del Vino e del Monferrato dal 14 al 23 settembre.

A settembre le colline si animano per il momento più importante della stagione agricola monferrina: la vendemmia, il coronamento di un lavoro duro ma ricco di soddisfazioni perché darà vita, con l’anno nuovo, alla nascita di vini la cui fama, oramai, ha travalicato i confini nazionali. E la Festa del Vino e del Monferrato è sicuramente il momento più significativo per festeggiarla, costituendo uno degli appuntamenti più attesi dell’anno per Casale e il territorio.

Questo fermento di vino, tuttavia, è stato preannunciato dalla Notte Rosa e dalla proposta “Calice Rosa” dell’Enoteca Regionale del Monferrato all’interno del Castello con degustazioni gratuite di una decina di produttrici del territorio tra cui Beccaria Vini declinata al femminile.

Venerdì 14, invece, nel tradizionale epicentro di Piazza Castello, ha preso il via la 57ª edizione della Festa del Vino e del Monferrato. La kermesse enogastronomica si è articolata, come di consueto, in 6 giornate, nei due fine settimana consecutivi dal 14 al 23 settembre.

L’offerta enologica, che vede la Cantina Beccaria da sempre a fianco della manifestazione essendo tra i “veterani” della festa, quest’anno si è aperta a 22 produttori locali e si è sposata ai piatti della tradizione proposti da ben 29 stand gastronomici. Grignolino, barbera, freisa, nebbiolo, arneis, malvasia, sono i vini che la nostra cantina ha suggerito in abbinamento ad antipasti, primi, secondi e dolci. Immancabili, infatti, tra i primi, gli agnolotti, le polente, le panisse e il mitico risotto della Pro loco di Occimiano con salsiccia e barbera Beccaria, dal profumo, colore e gusto assolutamente irresistibile. Tra i secondi, gli stracotti, lo stufato d’asino, le lumache in umido, le rane, il fritto misto, la bagna cauda e poi gran varietà di friciolin, salumi e dolci da sposare, senza dubbio alla nostra Ambrosia Rossa: pesche all’amaretto o al vino, zabaione con Asianòt, biscotti tipici di Asigliano, o con i krumiri, cheese-cake all’uva, torta di nocciole, torronate, tartufate e tiramisù.

Mentre al Mercato Pavia i profumi e i sapori del buon vino e del buon cibo monferrino sono stati i protagonisti indiscussi della 57ª edizione da record, con il raggiungimento dello storico traguardo delle 120 mila presenze, in città, per tutta la durata della manifestazione, non sono mancati gli spunti d’intrattenimento: eventi musicali, mercatini, mostre artistiche e commerciali, e tanto altro.

Sabato 22, inoltre, lo splendido scenario del Castello del Monferrato è stato teatro dell’importante cerimonia di premiazione del 26º concorso enologico Torchio d’Oro. Quest’anno sono stati presentati ben 140 vini in rappresentanza di 33 aziende del territorio.

Le commissioni composte da enologi, enotecnici ed esperti del settore, hanno valutato come vincitori 87 vini il cui elenco era stato diramato nel mese di giugno. L’Azienda Agricola Beccaria ha voluto farsi rappresentare da Barbera e Grignolino e ha ottenuto il prestigioso riconoscimento con la Barbera del Monferrato Evoè 2016  e con il Grignolino del Monferrato Casalese Grignò 2016.